Beatrice Sola e Gaia Palamara le “Osservate Nazionali” del Team Media di Energiapura e il loro differente “Opening” di Solda: Estate, Allenamenti, Obiettivi, e Covid.

9 Novembre: dopo l’Opening ufficiale della Coppa del Mondo, è arrivato il momento anche delle tanto attese gare FIS di Solda il “palcoscenico” per il primo confronto dei talenti giovani.

In questo periodo di preoccupazione e difficoltà organizzative, Energiapura è presente per i vari atleti dei team e Comitati: le protezioni da impatto (parabraccia , parastinchi,paraschiena) da taglio (sotto tuta Cut Resistant), vengono affiancate anche dalla protezione Anti COVID con le mascherine e scaldacollo certificati dal Ministero della Salute (Pure Air Mask). Una presenza responsabile di sostegno dagli atleti.

Questa presenza tra i giovani da parte di Energiapura, già evidenziata in Coppa del Mondo a Solden, a fianco del nuovo talento Braathen, della Robinson della Jelinkova e presto per Marta Rossetti e Martina Peterlini, si riporta anche a Solda dove troveremo sicuramente Gaia Palamara, mentre su disposizione del Comitato Trentino, Beatrice Sola e tutti i ragazzi trentini non saranno al via come da disposizione del Comitato stesso .

Gaia e Beatrice sono due atlete del gruppo delle “osservate” FISI che da quest’estate fanno anche parte del Team Media di Energiapura.

 

Ecco come si sono preparate questa estate le due Azzurrine:

Come è andata l’estate di allenamento tra Sci Club, Comitato e Nazionale e Covid?

Beatrice Sola: “Per Solda ero pronta, ma il Comitato Trentino ci ha comunicato che non possiamo gareggiare.

Quest’estate e autunno ho lavorato nello specifico su alcuni aspetti molto tecnici. Io devo ringraziare il mio Sci Club Falconeri che mi ha sempre messo nelle condizioni migliori in tutti gli allenamenti. Ho lavorato bene anche con gli Stage del Comitato e con la Nazionale Osservati abbiamo svolto un ottimo lavoro sulla velocità. Il tutto sempre con la supervisione di Ugo Gionco.

Per quanto riguarda i miei obiettivi, cerco di non focalizzarmi sul risultato fine a se stesso ma su quello che ho fatto in allenamento fino ad ora. Sarà importante ricreare e trovare le buone sensazioni in allenamento e riportarle in gara. L’obiettivo primario è ovviamente andare più forte delle altre.

Tema Covid: si vive un po’ alla giornata. Fino ad ora gli allenamenti sono andati bene, sempre con distanziamento e mascherina. Il primo “stop” causa COVID lo sto vivendo ora.

 

Beatrice Sola - Energiapura
Beatrice Sola – Energiapura

 

Gaia Palamara: “Ad inizio settembre ho avuto un piccolo infortunio alla mano che sto recuperando. Comunque l’estate e questo inizio autunno ho svolto del lavoro sullo slalom e sul gigante ad una certa intensità. Con la Nazionale Osservati abbiamo lavorato bene sulla velocità e per il resto, il Covid ci impone di vivere alla giornata. In ogni caso tra Sci Club Drusciè con Mauro Baldo, Comitato e Nazionale Osservati abbiamo cercato di variare molto il lavoro e ho cercato di variare molto anche nelle diverse discipline, dalla discesa allo slalom proprio perché ci tengo a fare bene in tutte quante dando la priorità a quelle tecniche.

L’obiettivo della stagione è di fare bene il GP e i Campionati Italiani.

Per quanto riguarda il Covid spero che bastino le precauzioni che stiamo tenendo tutti quanti. A Solda ci sarò e non vedo l’ora di gareggiare perché è da marzo che non gareggiamo.Le prime gare sono sempre una verifica di come è andato l’allenamento estivo. Io sono molto carica e spero di cominciare bene, con il piede giusto, con l’augurio che sia una stagione lunga e ricca di soddisfazioni.”

Ansia per la gara e per la situazione organizzativa: un mix di difficoltà che renderanno ancora più difficile questo inizio di stagione per queste giovani.”

 

Gaia Palamara Energiapura
Gaia Palamara Energiapura

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here