Il progetto Comunicazione Giovani ENERGIAPURA promuove e sostiene l’immagine verso i Media di tutti gli atleti giovani del Pool Italia con protezioni ed accessori dell’azienda Vicentina.

In particolare ha creato un servizio aziendale personalizzato di Ufficio Stampa iniziato quest’anno con la slalomista azzurra Marta Rossetti. Il servizio prosegue oggi con l’entrata della diciassettenne trentina Beatrice Sola, atleta del gruppo polivalenti osservate della nazionale.

Come per la Rossetti, sarà affiancata e seguita dalla giornalista e manager sportiva Silvia Sardi, responsabile Ufficio Stampa di Energiapura.

Commenta Silvia Sardi:

Investire sui Giovani per noi è un dovere, un’investimento lungimirante volto a dare valore al lavoro dell’atleta, al suo impegno e a quello delle aziende che investono in questi giovani.

Cosa significa dare Valore? ed investire nei Valori?

Vuol dire innanzitutto credere nelle potenzialità di questi giovani, offrir loro le opportunità ed il sostegno nel periodo difficile della crescita agonistica. Se investi in un campione affermato è facile. Il giovane è tutto da scoprire. Energiapura ha creduto e seguito Beatrice sin dalla categoria Children: per carattere e determinazione Beatrice sa trasmettere ai suoi coetanei l’impegno e la volontà di raggiungere l’obiettivo di eccellenza. Valori personali e sportivi che viaggiano di pari passo con i Valori della nostra Azienda”.

 

Il Progetto di Comunicazione di Beatrice Sola fa parte di un percorso di crescita ben strutturato dal suo Sci Club Falconeri Ski Team, tramite una “cabina di regia” che con interlocutori molteplici, coordina ed armonizza gli interventi ed i programmi individuali che permettono di far emergere il talento dei propri atleti. Beatrice ha potuto quindi disporre, a partire dal suo allenatore Ugo Giongo e dai suoi genitori (entrambi maestri di sci) del supporto tecnico adeguato da parte di tutto il club, che la supporta anche oggi alle soglie della Squadra Nazionale.

 

Queste le prime affermazioni ufficiali di “Tite” Sola:

Beatrice, nel tuo passaggio verso le gare Internazionali, l’ufficio stampa si aggiunge a tutte quelle operatività che fanno parte di quel Team che state costituendo?

“Esattamente, da quest’anno ci sono tante figure attorno a me, ognuna con la propria professionalità, ognuna che fa un pezzettino”.

Nel salto nel mondo Fis, la Continuità tecnica è rappresentata da Ugo, che è il tuo punto di riferimento da 8 anni . Quanto è importante avere un tecnico di riferimento guida?

“Ugo per me è fondamentale. Ero una bambina quando abbiamo iniziato. Ma avere una “guida” che ti conosce alla perfezione, vuol dire che quando ho le giornate no, lui sa esattamente cosa dirmi e cosa farmi fare. Sa il mio percorso tecnico, e lo trasferisce agli altri tecnici. E Con lui c’è molta sintonia”.

Qual è il tuo modo di interfacciarti con le Aziende che ti sostengono?

“All’inizio era mia mamma, ma ora mi piace parlare con le aziende ed interagire io personalmente per dare un feedback sui materiali.”

Cosa hai provato e pensato con la convocazione tra gli Osservati Polivalenti della Nazionale ?

“È stata inaspettata, ma dentro di me non è cambiato niente. Certo, è una convocazione che mi da forza, ma devo rimanere nel mio piccolo”.

La Beatrice dello Sci e la Beatrice nella vita privata sono diverse?

“In realtà sono un tutt’uno. Io sono concentrata sui miei obiettivi, e quando mi metto in testa una cosa faccio di tutto per portarla a termine. Diciamo che il tempo che passo con gli amici, cerco proprio di svagarmi con la testa, ma lo Sci rimane il mio obiettivo primario”.

C’è qualcosa della tua vita che vuoi raccontare ?

“Si la scuola, è fantastica. Frequento un liceo scientifico in Austria, si chiama Schigymnasium Stams, è un liceo per atleti. Studiamo e sciamo senza problemi.”

 

Energiapura - Beatrice Sola
Energiapura – Beatrice Sola

 

Vulcanica, positiva, solare e determinata: questa È Beatrice Sola

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here