Primo weekend di Coppa del Mondo: Moelgg terza a Soelden, maschile cancellato

L’Italia è sul podio nel gigante femminile che ha aperto la stagione 2017/2018 e vinto dalla tedesca Viktoria Rebensburg.

Non c’è Federica Brignone, assente per infortunio, non ci sono – nella seconda discesa – Sofia Goggia e Marta Bassino, uscite di scena, ma c’è lei, la veterana della squadra azzurra.

Manuela Moelgg è splendida terza sul Rettenbach: quattordici edizioni di opening, corse sempre con la solita cattiveria e con quella voglia di aprire il cancelletto di partenza.

Moelgg – dodici podi in Coppa del Mondo – era al comando della gara. La vittoria era possibile, ma neanche troppo facile perché dietro la concorrenza era spietata.

Nella parte alta tiene, nel piano perde centesimi preziosi, ma è comunque un grandissimo terzo posto a 53/100 dalla Viktoria Rebensburg.

VITTORIA ALLA TEDESCA – La tedesca, terza dopo la prima discesa, lotta sul filo dei centesimi con la rivale Tessa Worley. Al penultimo intermedio sono 5 i centesimi, poi la tedesca incrementa, va a + 0,14 e si prende la prima gara stagionale. Secondo posto per Worley, la favorita della vigilia che non ha entusiasmato nella prima run, solo sesta.

SHIFFRIN FUORI DAL PODIO – Anche Mikaela Shiffrin non ha fatto vedere cose particolari. Seconda a metà gara, l’americana ha sbagliato la lunga in fondo al muro e ha pagato tutto a caro prezzo: è quinta a 74/100; quarta Stephanie Brunner a 71/100.

©Agence Zoom

FELICITÀ PIROVANO – Gran bella gara di Laura Pirovano che attacca sul Rettenbach, rischia tutto e arriva con 9/10 su chi la precedeva. La trentina, 28a al termine della prima manche, conquista per la prima volta punti in Coppa del Mondo. Lo scorso anno concluse 23a nella gara delle Finali (Aspen), ma in quella occasione presero punti solo le migliori quindici. Buon avvio di stagione dunque per la finanziera che parte con un 19° posto.

Irene Curtoni ©Agence Zoom

SORELLE CURTONI – Poco soddisfatta Irene Curtoni che ha perso il vantaggio che aveva nei confronti della leader attuale Bernardette Schild. La valtellinese ha retto nel tratto iniziale, poi ha pagato nel lungo piano che porta sul traguardo. Chiude la gara al 14° posto. Elena Curtoni, tornata a sciare da poco, è 27a a 3’73”.

LE ALTRE AZZURRE – Sofia Goggia e Marta Bassino sono uscite nella prima manche e nello stesso punto, Jole Galli ha chiuso la prima manche al 45° posto, Luisa Bertani al 52°, per entrambe è stata la prima gara di Coppa del Mondo.

14 MILA PERSONE? – Intanto al media center sono arrivati i dati ufficiali degli spettatori. Si parla di 14.500 persone, ma l’impressione, un po’ di tutti, è quella di un minore affollamento sul ghiacciaio del Rettenbach. A occhio l’area di arrivo non sembra così piena come in passato.

CANCELLATO IL GIGANTE MASCHILE – Gara cancellata per il gigante maschile di ieri mattina. Alle 6.25 è arrivata la prima comunicazione della FIS che ricordava alle squadre di non recarsi alla volta del ghiacciaio del Rettenbach e aspettare la decisione finale. Alle 6.45 è arrivata la notizia: niente da fare e gara cancellata. Il prossimo appuntamento con il gigante maschile il 3 dicembre a Beaver Creek.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here