La FIS riconosce ufficialmente la necessità dell’uso di un capo resistente al taglio per garantire la sicurezza degli atleti in gara ed allenamento.

“Cut Resistant” il completo in tessuto resistente al taglio prodotto e realizzato in Italia da Energiapura è ora certificato dalla FIS che ne suggerisce l’utilizzo già nell’imminente stagione.

E’ una notizia di alto impatto nell’ambiente agonistico nazionale ed internazionale visto l’aumento degli incidenti da taglio: la FIS, dopo le dovute analisi e test, si è pronunciata e nel testo, aggiornato alla prossima stagione 2021/2022, sulle specifiche tecniche per lo Sci Alpino, ha inserito le regole d’’utilizzo dei capi resistenti al taglio, determinando una certificazione sul grado di resistenza, specificato tramite un bollino applicato al capo.

Energiapura da oltre quattro anni fornisce il Cut Resistant ai propri atleti in Coppa del Mondo (Kristoffersen, Braathen, Robinson, Pinturault, …) ed è presente anche presso gli Sci Club: Italo Panzanini (Responsabile settore agonistico EP) in virtù di questa esperienza diretta, è stato invitato come consulente nella commissione specifica voluta dalla FIS per l’analisi dei tessuti e la realizzazione della macchina per i test dedicati alla certificazione.

La Federazione Austriaca è stata la prima, come conseguenza dei nuovi regolamenti, a rivolgersi a EP per la fornitura: un orgoglio per la ricerca e la produzione Made in Italy.

Ci auguriamo che presto anche provvedimenti vengano presi anche le categorie giovanili, compresa la categoria Children: la sicurezza dell’atleta è il primo impegno dell’allenatore.

Energiapura ha creato una documentazione, che vi sotto poniamo in allegato, dove spiega le ragioni degli studi del problema, le soluzioni e la certificazione del tessuto, oltre ad una panoramica, molto selezionata per evitare le immagini più cruenti, delle casistiche d’incidente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here