Ilka Stuhec verso l’oro domenica 12?

Sempre lei, la solita sospetta e senza essere stata nemmeno perfetta. Ilka Stuhec, al netto della pressione che inevitabilmente potrebbe frenarla domenica 12, dato che non si è mai trovata in una situazione simile prima di una gara così importante, domina anche la seconda prova cronometrata e si conferma favorita n.1 per la discesa prevista fra tre giorni.

Velocissima in alto e in fondo, la slovena ha commesso anche un errore sull’ultimo salto, lasciando almeno 3-4 decimi. Nonostante ciò, ha chiuso in 1’33”37, ben più veloce di ieri, staccando di 0”53 Fabienne Suter e di 0”80 Christine Scheyer, l’austriaca vincitrice a Zauchensee a sorpresa in Coppa e sicuramente outsider di lusso per la gara.

Quarta una buona Lindsey Vonn, a 0”82, rialzatasi nel finale e con l’idea di studiare alcuni passaggi, come la mini compressione conclusiva. In discesa è un’altra storia, l’americana c’è, si è visto oggi, e gareggerà per l’oro domenica.

Quinte Flury e Siebenhofer, che era in qualificazione con Venier e Tippler e che dovrebbe essersi garantita il pettorale per domenica assieme a Veith, Scheyer e Schmidhofer. Anche Jasmine si stava giocando la qualificazione con Gisin, Corinne Suter e Denise Feieraben e dovrebbe aver convinto i tecnici: il quartetto rossocrociato per la discesa sarà Gut, Fabienne Suter, Flury e Gisin a meno di sorprese.

Settima Sofia Goggia a 1”15, prima azzurra in classifica, a tratti convincente, per il resto con tanti passaggi ancora da sistemare. Meglio, tutto sommato, vuol dire che c’è margine. Ottava Lara Gut, nona Venier e decima appunto Michelle Gisin, bravissima, a 1”37: a questo punto principale favorita della combinata alpina di domani con Ilka Stuhec.

RISULTATI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here