La Night Race di Coppa del Mondo di Flachau di domani sera racchiude in se due temi per la bresciana Marta Rossetti.

La 21enne azzurra delle Fiamme Oro di Moena ha nel mirino due obiettivi principali.

Il primo: entrare nella top ten sfiorata a Semmering, il secondo, conseguenza del primo, ottenere la conferma del pass per i Mondiali di Cortina.

La forma c’è, la convinzione pure, bisogna solo adattarsi a qualsiasi condizione di neve.

La gara di Zagabria era certamente al limite per il manto nevoso, condizioni in cui Marta ancora fatica.

L’azzurra però fa una disamina obiettiva per migliorarsi:

“A Zagabria con tanto spazio tra le porte e con una velocità più alta ho fatto fatica ad adattarmi, in questi giorni di allenamento abbiamo svolto molti passaggi anche in quelle condizioni. A Flachau lo scorso anno ho ottenuto la mia prima qualifica in Coppa del Mondo.

È una pista tecnica, terreno duro come piace a me, quindi ci sono tutte le condizioni per fare bene. Inoltre in questi giorni ci siamo allenate bene e in condizioni simili a quelle che troveremo in gara.

Domani è l’ultima gara prima dei mondiali, oggi effettueremo la sciata in pista e domattina invece niente allenamento in pista, ma solo gara domani.

Poi avremo un mese senza gare di Coppa del Mondo prima di quella iridata. Per cui ci terremo allenate con la Coppa Europa dove presumo troveremo tante rivali della Coppa del Mondo e prossimamente dovremmo anche provare la pista dei Mondiali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here