Bisogna archiviare subito il secondo slalom di Levi (non qualifica per la seconda manche)  e concentrarsi sul prossimo appuntamento, ossia lo slalom parallelo di Lech-Zurs in Austria di giovedì prossimo.

L’azzurra bresciana in forza al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro vuole rivolgere lo sguardo al futuro , arrabbiata della gara odierna. Le giovani hanno sicuramente pagato il lungo stop dalle gare che, anche a livello di energie nervose, ha influenzato le prestazioni delle azzurre tra cui Marta Rossetti.

Marta e le compagne ritorneranno a Zurigo con la “bolla” in direzione Livigno dove, con la squadra maschile convocata per i paralleli,  svolgeranno 2 giorni di allenamento finalizzato appunto al Parallelo. Specialità che, come ha più volte raccontato Marta, è nuova nel format e quindi vedremo solo giovedì cosa ne sarà.

In allenamento in questa specialità Marta non si è sbilanciata nei giudizi, affermando che era un format nuovo e che sembrava avvincente.

L’appuntamento è per giovedì con le qualifiche alla mattina e le finals nel tardo pomeriggio.

 

Marta Rossetti Secondo Slalom di Levi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here