Trauma Innerhofer: non è a rischio

IERI

L’entourage azzurro è chiuso intorno a Christof Innerhofer.

I telefoni squillano in continuazione per conoscere le condizioni del velocista azzurro.

Inner ha lasciato ieri l’albergo La Genzianella di Santa Caterina Valfurva. Rientrerà verso casa dove in serata effettuerà una risonanza magnetica.

Con ogni probabilità non andrà a Milano, bensì sceglierà un ospedale tra Brunico e Bolzano per essere più vicino a casa. Queste le prime informazioni.

OGGI

Christof Innerhofer ha riportato una forte contusione ossea al ginocchio sinistro e alla muscolatura del polpaccio nella caduta di cui è stato vittima nel super G della combinata di Santa Caterina Valfurva.

La risonanza magnetica cui si è sottoposto l’azzurro presso l’ospedale di Brunico ha escluso però lesioni ai legamenti.

I tempi di recupero restano da valutare, ma non ci sono dubbi sul rientro di Innerhofer per i Mondiali di St. Moritz del prossimo febbraio.

L’azzurro comincerà a giorni il programma riabilitativo che gli permetterà il pieno recupero!

Tratto da www.raceskimagazine.it e sport.ilmessaggero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here